Utilità ed informazioni

Trasporto di animali in treno

Il trasporto degli animali sui treni in Italia è consentito con delle limitazioni legate alla prenotazione di un biglietto suppletivo per il nostro amico, alla prenotazione dell'intero scompartimento nel caso si tratti di cuccette o vagoni letto, alla taglia dell'animale da trasportare e al tipo di treno in questione.

E' inoltre necessario effettuare sempre la prenotazione del viaggio presso le biglietterie della stazione o presso agenzie di viaggio abilitate; nel caso si tratti di cani guida per persone non vedenti i cani vengono accettati senza riserve su qualunque tipo di treno gratuitamente mentre negli altri casi è invece possibile dover pagare un supplemento.

Si consiglia comunque, prima di mettersi in viaggio con il proprio animale, di contattare direttamente le ferrovie dello stato per avere garanzie e delucidazioni ulteriori; di seguito riportiamo una tabella (pubblicata anche sul sito delle Ferrovie dello Stato) relativa al trasporto di animali sui treni nazionali:

Ecco in riepilogo le ultime novità sui cani in treno, basate sulla revisione del 1 Dicembre 2008:

  1. I cani di piccola taglia, i gatti e gli altri piccoli animali da compagnia sono ammessi gratuitamente su tutti itreni nell'apposito trasportino (dimensioni massime cm 70x30x50 per tutte le categorie di treno). Sono esclusi itreni effettuati con materiale ETR 450.
  2. I cani di qualunque taglia, muniti di museruola e guinzaglio sono ammessi su treni lC Plus, lC ed Espressi, a pagamento, nell'ultimo compartimento (ovvero negli ultimi 6 posti delle carrozze a safone) dell'ultima carrozza di 2° classe. ll posto di fronte al viaggiatore con il cane non è prenotabile da altro cliente. Un'eventuale presenza di contemporanea di cani "incompatibili" sarà, volta per volta, gestita dal personale di bordo, appositamente istruito.
  3. I cani di qualunque taglia, muniti di museruola e guinzaglio, sui treni Regionali sono ammessi, a pagamento, sulla piattaforma o vestibolo dell'ultima carrozza con la sola esclusione delle ore di punta del mattino (fra le 7 e le 9) e dei giorni feriali dal lunedi al venerdì, salva diversa indicazione da parte della Regione competente.
  4. I cani di qualunque taglia (a pagamento) e gli altri piccoli animali da compagnia (negli appositi contenitori e gratuitamente), sono ammessi nelle carrozze cuccette e letto solo nel caso di disponibilità dell'intero compartimento.
  5. ll trasporto dei cani guida per ciechi è ammesso gratuitamente su tutti i treni, senza vincoli.
  6. Per tutti i cani ammessi al trasporto, l'accompagnatore deve essere in grado di presentare, in ogni momento, il certificato di iscrizione all'anagrafe canina per l'animale trasportato, secondo la normativa in vigore.
  7. I cani reattivi (appartenenti a razze ritenute pericolose), secondo specifico elenco del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, non sono ammessi.

Torna alla sezione "Informazioni utili"