Veterinario online

Asma felino in un gatto Toyger

Buonasera dottore, ho preso da circa due mesi una gattina, Earthlore, di razza toyger.
Da circa 1 mese ha degli attacchi di crisi respiratorie, tipo attacchi d’asma, allunga il collo, la sua pancia si restringe e si allarga e con la bocca aperta inspira ed espira con difficoltà. Dopo di questo sintomo sono subentrate degli starnuti per alcuni giorni continui e forti, ora meno frequenti ma comunque giornalieri.  Abbiamo anche fatto gli esami del sangue, anche per la fev, anche le analisi delle feci, anche i raggi… ma non risulta nulla… Però a me preoccupa perché da quando ha manifestato questi sintomi il suo addome ha cominciato a gonfiarsi. Negli ultimi giorni ha la pancia enorme!.
Non ha vermi perché le feci sono uscite negative. Non ha liquido nella pancia, ma dai raggi ha lo stomaco dilatato con molta aria dentro… Cosa potrebbe essere?? La prego di aiutarmi perché sembra che non riusciamo a venire a capo di questa storia…Grazie Debora

Cara Debora,
da quello che mi descrive potrebbe trattarsi di asma felino e il fatto che usi maggiormente il “torchio” addominale (cioè la contrazione della muscolatura dell’addome) è patognomonico di difficoltà nella fase espiratoria (difficoltà a far uscire l’aria dai polmoni). Il fatto che dalla radiografia addominale sia risultato un meteorismo gastrico è, a mio avviso, sempre legato alla dispnea di cui soffre la sua micia: avendo difficoltà respiratorie cerca di inspirare forzatamente più aria possibile e così facendo “ingoia” dell’aria che poi determina la dilatazione dello stomaco (è una situazione simile alle razze canine brachicefale).

In finale il mio consiglio è quello di accertarsi della presenza o meno di asma felino eseguendo una radiografia del torace e contemporaneamente di valutare una eventuale presenza di palato molle allungato che come già detto per i cani brachicefali può essere causa di meteorismo gastrico per ingestione di aria.

Nel caso non fosse possibile accertarsi del problema polmonare può comunque effettuare la terapia per l’asma felino e vedere se ci sono dei miglioramenti della sintomatologia.

Torna all'elenco delle domande e risposte sui gatti