Le razze feline

Blu di Russia

Articolo a cura di Emiliano e Daniela Pagani.
Allevamento "Blu Wind"

Origini della razza.

Blu di RussiaI gatti Blu di Russia vengono citati in alcun racconti russi avendo avuto un posto privilegiato nelle corti degli Zar.
Le origini del gatto Blu di Russia sono incerte, sappiamo che era presente nella città portuale di Arkangelsk sulle rive del Mar Bianco.
I marinai inbarcarono alcuni esemplari sulle loro navi per proteggere le merci dai topi e grazie a questa pratica il Blu di russia sbarco in Gran Bretagna.
In Inghilterra il Blu di Russia, chiamato anche Gatto Spagnolo, Blu di Malta etc., trovò la sua fortuna e nel 1912 fu finalmente riconosciuta la razza Blu di Russia, con il suo standard.
Sfortunatamente con la Seconda Guerra Mondiale la razza rischiò l’estinzione ma per fortuna alcuni allevatori tra cui Mary Rochford si prodigarono a riportare lo standar del Blu di Russia agli antichi arbori dopo che i pochi esemplari rimasti furono incrociati con i Certosini, i British Shorthair Blue ed il Siamese Blue Point.
Attualmente si possono riconoscere due linee principali di selezione degli allevatori: quella Europea e quella Americana, che si distinguono nel colore del pelo (più chiaro l’americano) nella struttura del corpo (più alta e possente quella europea) e nel colore e forma degli occhi.

Standard di razza

Orecchie
Grandi a base larga, verticali sul cranio con punte leggermente arrotondate.
Testa
Cuneiforme con profilo medio-lungo e dritto, mento forte e naso senza stop.
Occhi
Grandi, distanziati, preferibilmente a mandorla di colore verde. Il colore si fissa definitivamente dopo il primo anno di età.
Corpo
Lungo, snello ma dotato di un’ottima muscolatura.
Zampe
Sottili e lunghe, è preferibile che i polpastrelli siano di colore blu.
Coda
Assottigliata in punta e piuttosto lunga
Mantello
Pelo corto, folto, molto sottile e setoso con abbondante sottopelo. Sono accettate tutte le tonalità del blu l’importante è che si mantenga la lucentezza argentata che è la peculiarità del Blu di Russia.

Caratteristiche della razza

Blu di RussiaIl Blu di russia è un gatto di medie dimensioni alto sulle zampe di struttura e ossatura elegante e leggera, il maschio può arrivare a pesare 4-5 chili e la femmina 3-4 chili.
La maturità sessuale arriva per le femmine intorno ai 7-8 mesi, quella dei maschi un poco dopo.
La gestazione delle gatte dura dai 63 ai 65 giorni.
Le femmine Blu di Russia di norma sono delle brave madri, difficilmente si deve intervenire durante il parto per le gatte primipare può capitare di doverle aiutare con massaggi oppure coccolandole per tranquillizzarle.
I cuccioli in alcuni casi possono nascere con leggere trigrature che in gergo vengono chiamate "macchie fantasma", di norma scompaiono entro i primi due mesi di vita. Un cucciolo che manterrà le macchie fantasma anche sul corpo (sono accettate sulla coda) non rispetterà lo standard quindi sarà ceduto preferibilmente come pet.

Blu di RussiaI cuccioli Blu di Russia alla nascita presentano occhi blu, in base alla linea muteranno in verde dai 2/3 mesi fino ai due anni di vita (linee tardive).
Il Blu di Russia a differenza di altre razze non soffre di malattie genetiche legate alla razza, ma questo non vuol dire che sia un highlander, può comunque soffrire delle patologie comuni hai gatti tipo problemi ai reni.
Se non si ha intenzione di far riprodurre il Blu di Russia è bene sterilizzarlo intorno ai sette-otto mesi di età, questa pratica eviterà possibili malattie causate dai continui calori a vuoto per le femmine (vedi tumori alle mammelle, metriti etc.) ed eviterà al maschio di segnare il territorio, pratica alquanto fastidiosa se il gatto vive in appartamento.
Importante dopo la sterilizzazione è mantenere il vostro Blu di Russia in forma facendolo muovere e giocare.

Carattere

Il Blu di Russia è un gatto che ben si adatta alla vita da appartamento, è di carattere molto tranquillo e può stare da solo più ore al giorno.
E’ un gatto che instaura un rapporto molto stretto con il suo padrone, lo segue in ogni attività e cerca continuamente una coccola od una carezza.
Non ama le porte chiuse che lo possono dividere dal suo compagno di vita, ha la necessita di interagire con il suo padrone.
Blu di RussiaCaratterialmente è un gatto molto dolce e coccolone, non ama particolarmente essere manipolato ma in compenso cerca continuamente il contatto, dormento in braccio o accanto al padrone di giorno ed in alcuni casi si fa ospitare sotto le coperte la notte.
E’ un gatto che ama il caldo quindi gradisce le amache da calorifero passando delle ore a pisolare al calduccio.
Grazie alla sua struttura elegante e leggera è anche molto agile, ama dormire i posti alti da cui può tenere sotto controllo tutta la casa e difficilmente quando ispeziona le mensole fa disastri camminando sinuoso tra le suppelletti.

Normalmente tra maschi e femmine ci sono differenze di carattere sostanziali:
Il maschio è più coccolone, dolce tranquillo tranne quando è cucciolo, mentre la femmina è più intelligente, sveglia e scaltra.
I Blu di Russia socializza tranquillamente con i cani e con gli altri felini a patto che non siano gatti dal carattere dominante come i siamesi, a cui si sottometterebbe essendo lui un gatto docile e tranquillo.
Sono gatti che non amano i forti rumori e le urla, quindi possono socializzare bene con bambini tranquilli.
I cuccioli sono abbastanza vivaci, amano giocare e correre per casa, ma la maggior parte della giornata la passano a pisolare per recuperare le energie spese nei loro attimi di super attività.

Cure e alimentazione

  • Cure
    Il Blu di Russia non richiede di cure particolari, il suo mantello con folto sottopelo necessita di un spazzolata alla settimana, solo nel periodo della muta può essere utile spazzolarlo una volta al giorno.
    La spazzolatura deve essere effettuata delicatamente e preferibilmente con una spazzola a denti morbidi in modo che il pelo non si elettrizzi.
    Non è necessario lavarlo a meno che non sia abituato ad uscire e quindi abbia la possibilità di sporcarsi.
    Blu di RussiaE’ molto importante mantenere il gatto sempre attivo con giochi, tiragraffi e mensole accessibili, questa pratica lo aiuterà a mantenersi longilineo ed in forma.
    Ogni anno vanno vaccinati e se si abita in zone endemiche ed il gatto è libero di uscire è preferibile vengano protetti dalle pulci, zecche e zanzare che possono causare la filiariosi
  • Alimentazione Il Blu di Russia non è un gatto vorace ama mangiare sia umido, che di norma viene servito due volte al giorno, che secco disponibile tutto il giorno.
    E’ importante che il gatto mangi i croccantini, in caso di patologie particolari quali quelle a carico dei reni, il cibo secco è quello meglio integrato, mentre l’umido risulta essere poco appetibile.
    Risulta essenziale servire un alimento completo di buona qualità, integrato con taurina, calcio e vitamine e lasciare a disposizione sempre acqua fresca.
    Anche dopo sterilizzato di norma non si abbuffa ma è comunque importante tenere controllato il peso, nel caso in cui comunque tenda ad ingrassare è importante intervenire con una dieta atta a prevenire l'accumulo di peso in eccesso.

Torna all'elenco di razze dei gatti