Veterinario online

Alimentazione e gestione di un cavallo

Buon giorno fra qualche giorno mi arriverà un cavallo un castrone belga di 23 anni. la domanda è: lui è abituato a stare in un box di un maneggio sopratutto di notte io invece lo terrei nel mio terreno di 2000 metri con capannina per il riparo; è vero che l'erba bagnata gli fa male? come posso fare per impedirgli di mangiarla? grazie Bruno

Caro Bruno,
la gestione del cavallo a prato è la più fisiologica che si possa prospettare considerando che stiamo parlando di un erbivoro che, come dice il nome dovrebbe nutrirsi di erba. Uso il condizionale perché spesso questa gestione non è possibile e per praticità i cavalli sono ricoverati in ambienti chiusi dove gli vengono somministrati alimenti “artificiali” fieno compreso, così come granaglie e alimenti industriali. Il vantaggio di questa gestione è la garanzia di un’alimentazione completa ed equilibrata però non scevra di problemi quali l’eccesso di concentrati e la scarsa disponibilità di fieno.
Torniamo al nostro problema; ti consiglio di abituare gradualmente il tuo cavallo all’erba con delle uscite graduali in modo che il suo apparato digerente si abitui al cambio di alimentazione; nel paddock lascerei sempre disponibile del fieno ad libitum in una rastrelliera coperta in modo che non si bagni e non si alteri; nei periodi invernali garantiscigli un ricovero chiuso e che non stia all’addiaccio ed evita che si nutra di erba ghiacciata dove il problema è anche la temperatura dell’alimento.
Il paddock deve essere privo di infestanti tossici per cui curalo e coltivalo come un appezzamento agricolo; suddividilo in due o tre più piccoli e falli ruotare in modo che abbiano un po’ di respiro per crescere (lo zoccolo ferrato col continuo calpestio rovina la cotica erbosa). Non fargli bere acqua ghiacciata e garantiscigli un abbeveratoio coperto e pulito. Ricoveralo in caso di mal tempo in modo che non si bagni; se lo usi da sella attento perché al prato il pelo cresce parecchio e dopo una uscita a sella potrebbe essere sudato e farebbe fatica ad asciugarsi per il folto pelo, credo ti convenga tosarlo almeno sul tronco e coprirlo con delle buone coperte quando è libero.
In natura il cavallo passa gran parte del suo tempo a brucare, cosa che non può fare in box e questo causa problemi comportamentali nell’animale.

Torna all'elenco delle domande e risposte sui cavalli