Veterinario online

Ostruzione esofagea in un cavallo

Caro Dottore,
ho un cavallo che da qualche giorno presenta notevoli difficoltà nella deglutizione del cibo e un aumento della salivazione (me ne sono accorto in quanto presenta una cospicua scia di bava che gli scende dal muso). Di cosa può trattarsi e come posso aiutarlo? Grazie. Roccia


Gent.mo Roccia,
da quello che mi hai descritto del tuo cavallo direi che si tratta con molta probabilita‘ di un’ostruzione esofagea, situazione che si puo‘ verificare a seguito dell’ingestione di grandi quantitativi di materiale fibroso ed asciutto come nel  caso di bietole ed essicate e mangimi. La sintomatologia e’ conseguenza dell’impossibilita’ alla deglutizione essendo l’esofago ostruito con conseguente fuoriuscita della saliva dalle nari per impossibilita’ di raggiungere lo stomaco, spasmi della muscolatura esofagea a causa della stimolazione del bolo bloccato e nei casi piu’ gravi e persistenti lesioni della mucosa e poi della parete esofagea fino alla perforazione.

La terapia da seguire in questi casi e’ la somministrazione per via iniettiva di antispastici per rilassare la muscolatura contratta,di tranquillizzanti e  poi una sonda rinogastrica per immettere dei liquidi, acqua e vasellina, che rendano piu’ morbido il cibo ostruito per poi cercare di forzare con delicatezza l’ostruzione.
La prevenzione di queste situazioni si puo’ attuare riducendo il volume dei pasti di mangime ed aumentandone la frequenza.

Aspetto notizie al piu’ presto.

Dott. Ubaldo Finzi

Torna all'elenco delle domande e risposte sui cavalli