Veterinario online

Palato molle allungato in un cane

Salve, la mia cagnetta, Luna, è un barboncino di razza media incociato con un Bolognese; a volte le capita di dovere sopportare attacchi di asma improvvisi e molto forti.
I sintomi sono questi: le si allarga il torace, divarica le zampe posteriori, se lo sforzo è forte socchiude gli occhi ed emette uno strano verso come se si fosse strozzata con qualcosa in gola!
Cosa potrebbe essere? é possibile abbia maltrattato la trachea tirando al guinzaglio? Grazie dell'attenzione. cordiali saluti, Asia.

Cara Asia,
da quello che mi descrive tenderei ad escludere si tratti di asma, mentre ritengo piu' probabile possa esserci un palato molle eccessivamente lungo che va ad interferire con la respirazione.
Quando il cane infatti inspira il palato va ad interferire con la chiusura della glottide e determina la sintomatologia che mi descrive: durante una di queste crisi provi ad aprire la bocca al cane e a tirargli la lingua...nel caso si trattasse effettivamente del problema di cui le ho accennato dovrebbe smettere immediatamente la sintomatologia.

In ogni caso le consiglio di farlo visitare per tale problema in modo da valutare visivamente la lunghezza del palato molle e nello stesso tempo faccia eseguire anche una lastra cosi' da verificare la presenza o meno dell'asma.

Torna all'elenco delle domande e risposte sui cani