Le razze canine

Bobtail

Articolo inviato da Laura Grassi
Allevamento "Etichetta Nera" -Mornico al Serio (BG).

Origini

L'old english sheepdog, meglio conosciuto come Bobtail è un cane da pastore di origini inglesi.
Un cane da lavoro, robusto, affidabile e intelligente. Facilmente gestibile e che non teme confronti in fatto di equilibrio e docilità.

Come implica il nome, la principale funzione dell’Old English Sheepdog (O.E.S.) antico cane da pastore inglese, era assistere i pastori nella cura e nellla gestione delle loro greggi. In tali lavori la fedeltà e la devozione al proprietario erano necessarie.
Il bobtail doveva essere in grado di svolgere molte mansioni. Doveva saper lavorare e radunare un gregge, condurlo al mercato e difenderlo dai ladri (in Inghilterra non esistevano animali predatori), ma doveva essere anche in grado di stare a contatto con la gente senza creare problemi e lavorare anche con i bovini e altri animali della fattoria.
Insomma un cane tutto fare.

Si tratta di una razza antica, probabilmente già presente come tipo abbastanza delineato a partire dal 1700.
Nella seconda metà del 1800 incominciano le prime esposizioni canine e il bobtail fece la sua prima apparizione in quella di Birmingham nel 1873 con tre soggetti iscritti. (anno dell'istituzione del primo libro genealogico ufficiale)

Sono i nuovi appassionati cinofili che cominciano ad allevare il bobtail per i suoi caratteri di bellezza, ma senza dimenticare le sue origini e il suo lavoro e viene delineato il primo standard nel 1888. I primi soggetti vengono acquistati direttamente nelle fattorie e nei mercati di bestiame. Il bobtail era un tipo di cane privo di coda che si vedeva molto spesso accanto ai mercanti di bestiame delle contee del sud, con un pelo molto abbondante, folto, duro sia sul corpo che sulla testa. Dall’intelligenza veramente straordinaria oltre ad essere particolarmente bello.

In 100 anni lo standard non ha subito grosse modifiche, anzi direi che si è mantenuto simile alla prima stesura, poi nel 1986, i limiti della taglia cambiano, si passa di colpo da 56 cm circa a 61 cm circa e oltre per i maschi, il limite per le femmine viene fissato a 56 cm circa e oltre per le femmine.
Il fatto più interessante è la mancanza di una qualsiasi motivazione tecnica che possa giustificare questa modifica. Secondo i revisori dello standard c’era il pericolo che si tendesse ad allevare cani sempre più piccoli, col rischio di trasformarlo in un cane da appartamento! Potete immaginare quanti dissensi. A mio avviso adesso c’è il rischio che alcuni allevino cani sempre più grandi, un cane da show, ma se qualcuno vuole il cane grande può portarsi a casa altre razze!
La taglia di 61 cm che in passato veniva considerata dagli addetti (allevatori e pastori) una taglia già grande, viene adesso considerato il limite inferiore, ma va detto che nessun giudice specialista ha mai penalizzato cani di valore che non raggiungono questo altezza in virtù della nota dello standard che dice che “tipo e simmetria sono della massima importanza e per nessun motivo devono essere sacrificati alla sola altezza”.
Da notare che negli USA la taglia non è stata modificata e che in tutta Europa esistono ancora moltissimi allevatori che considerano la taglia di 56/58 per una femmina e di 61/63cm per un maschio l’ideale.

Ricordiamoci poi che lo standard richiede che il bobtail sia corto e massiccio e assolutamente mai alto sugli arti. Un cane o una cagna troppo grandi non corrispondono mai a questi requisiti.

Il futuro della razza deve essere legato alle sue origini, bisogna allevare tenendo bene in mente il suo antico lavoro e il bobtail è un cane da pastore conduttore e quindi la taglia deve comunque rimanere contenuta entro certi limiti anche se un limite massimo non viene fissato dallo standard.

L'indole del bobtail è tranquilla. E' un cane dal carattere affidabile, docile ed equilibrato. Conserva ancora il suo istinto da cane da pastore ed è curioso osservare come il bobtail cerchi sempre di tenere riunito il suo branco umano durante le passeggiate. (il club di razza organizza incontri con le pecore ed è bellissimo vedere come è ancora forte il loro istinto per il lavoro).
E' un cane che deve far parte integrante della famiglia, alla quale si adatta perfettamente. Può vivere tranquillamente anche in appartamento, ma è importante dedicargli del tempo per un giusto esercizio fisico.

Il bobtail è un cane costruito nel quadrato. Questo significa che la prima impressione che dobbiamo avere è che sia un cane compatto. Deve dare l'impressione di essere un cane forte, con ossatura importante e pieno di vigore

Altro aspetto fondamentale del bobtail è la testa. Il cranio deve essere grande, ben quadrato, proporzionato alla taglia, lo stop ben definito e il muso pieno e leggermente più corto del cranio. Difetto grave è il muso a punta e stretto. Un cane più piccolo ovviamente avrà una testa più piccola, ma quello che è importante è che risulti in armonia con il suo corpo e la sua altezza.
Ricordiamoci che qualsiasi pezzatura della testa è ammessa. Gli occhi possono essere entrambi scuri, uno scuro e uno gazzuolo o anche entrambi gazzuoli. L'occhio marrone, quando è troppo chiaro, è considerato un difetto.
Nel valutare un bobtail uno degli aspetti importanti è la linea del tronco ascendente, il cane in pratica rimane più basso al garrese rispetto alla parte posteriore. Il posteriore deve essere largo per dare al cane la caratteristica forma a pera. Inoltre non deve essere assolutamente alto sugli arti.
Il pelo del bobtail deve essere di tessitura ruvida, lungo. Il pelo del cane adulto deve quasi scricchiolare se lo sfreghiamo tra le dita. Il sottopelo deve essere abbondante
I cuccioli nascono bianchi e neri. La parte nera si schiarirà piano piano fino a raggiungere il colore grigio definitivo più o meno intenso e la giusta tessitura nell'arco di due o tre anni.
La testa può essere bianca o con delle pezzature nere di qualsiasi tipo. Sono invece fortemente penalizzate dallo standard le macchie bianche sul dorso. Questi soggetti devono essere esclusi dalla riproduzione.
Accoppiando sempre cani con tanto bianco si rischia di avere nelle cucciolate cuccioli con questo problema di pezzatura.
Dopo il garrese il mantello deve essere grigio uniforme, troppo bianco è difetto.

La coda del bobtail veniva tradizionalmente tagliata alla radice entro i primi giorni di vita. Non ho mai visto e nemmeno sentito mai parlate di cuccioli di bobtail nati anuri (senza coda). Nel 2001 per la prima volta viene inserito nello standard un paragrafo per descrivere il portamento della coda del bobtail. La coda deve essere portata bassa e in movimento non deve mai arricciarsi o essere portata sopra la schiena. La mia prima cucciolata di bobtail con la coda è del 2002.

La gestione di un bobtail richiede del tempo da dedicargli per mantenere il pelo in buone condizioni. Bisogna munirsi di una spazzola con i denti di ferro, un buon cardatore e un pettine a denti larghi.
Da adulto almeno ogni due o tre settimane bisogna spazzolarlo a fondo ed è buona regola abituarlo fin da cucciolo a stare sdraiato su un lato e spazzolarlo per qualche minuto.
Non fatevi spaventare da certi mantelli profusi e lunghi che si vedono in esposizione. I bobtail preparati per il ring vengono cotonati e molte volte tagliati a forbice (anche se lo standard proibisce il taglio a forbice) Il risultato non è naturale. Un bobtail al naturale ha un aspetto diverso.

Periodicamente controllate le orecchie e tenetele pulite evitando che si formino nodi sotto il padiglione auricolare per fare in modo che l’orecchio respiri e togliendo il pelo all’interno del condotto auricolare. Se l’orecchio non respira si creano le condizione per uno sviluppo batterico con il rischio di insorgenza di otiti che se trascurate per molto tempo possono anche diventare croniche

Per quanto riguarda l’alimentazione il bobtail non ha particolari problemi. Potete abituarlo alla cucina casalinga (riso bollito e carne), ma in questo caso sarà necessario integrare con vitamine, altrimenti l’uso di crocchette di buona qualità può essere la scelta migliore.
Un bobtail adulto potrà pesare dai circa 28/30 chili di una femmina fino ad arrivare ai 40 chili di un maschio. Per una femmina di 30 chili circa 350 gr di crocchette al giorno sono la razione ideale.

Se deciderete di acquistare uno di questi magnifici bobtail rivolgetevi ad allevatori seri che non allevino più di una o due razze. Informatevi sui genitori, se potete visitate l’allevamento e valutate le condizioni in cui vengono tenuti i cani. L’allevatore serio sarà disponibilissimo ad accogliervi e a mostrare i propri cani.

Curiosità

Lo sapevate che la canzone Martha My Dear dei Beatles è dedicata a Martha, il bobtail di Paul McCartney?

Sapevate che nel Regno Unito il bobtail è conosciuto anche come Dulux Dog,? infatti è il testimonial di una famosa marca di vernici fin dagli anni 70. Il primo dulux dog fu CH.Fernville Lord Digby



Torna all'elenco di razze dei cani