Le razze canine

Basenji

Articolo inviato da Luisa Ghetti.
Allevamento "Basenji delle Caserosse"-Pistoia

Origini della razza

L'origine della razza basenji si perde nella notte dei tempi: per gli appassionati di preistoria sarà facile ricordarsi le pitture rupestri con scene di caccia dove sono incisi cagnetti di media dimensione con la coda arricciata...poi il loro cammino è stato lungo e silenzioso a fianco dell'evoluzione dell'uomo e delle sue migrazioni.
A fine Ottocento le spedizioni di esploratori inglesi l'hanno ritrovato in centro Africa con le popolazioni locali dove aiutava nella caccia e riportato in Europa.

Caratteristiche della razza

Di media taglia, pelo corto e setoso. Ha generalmente mantello fulvo/biondo ma può essere anche nero focato o nero o tigrato ma sempre con le estremità bianche, orecchie a punta e coda arrotolata sulla schiena.
Tipico è l'aspetto corrucciato e l'occhio bordato di scuro come fosse truccato col rimmel. Pesa intorno ai 12 kg. Passo molleggiato e andatura e forme molto armoniche, sia nel passo che nella corsa, lo fanno somigliare a un piccolo cavallo.
Non abbaia ed è molto pulito, ama moltissimo stare al sole, il movimento e la compagnia. Ha generalmente un solo calore all'anno

Carattere della razza

E' un cane molto intelligente e curioso, socievole e tali caratteristiche sono il suo pregio e difetto.
E' indipendente, un po' testardo ma crea un forte legame con tutti i componenti della famiglia anche non umani. La sua curiosità lo può rendere non ubbidiente quindi è sconsigliato a chi cerca un cane calmo e prevedibile.
Adatto a persone che possono dedicargli molto tempo e giri all'aperto

Curiosità informazioni utili apprese allevando tale razza.

Non è mai sottomesso e anche piccolissimo ti guarda dritto negli occhi, la sua imprevedibilità e questo lontano legame con la notte dei tempi lo rende un cane non facile ma quando ce ne si innamora è per sempre e senza condizioni.



Torna all'elenco di razze dei cani