Le razze canine

Tibet Terrier

Articolo inviato dalla Dott.ssa Anna Lorenzon.
Allevamento "Serenissimo  Ganesh"-Venezia

Origini e caratteristiche

Tibet TerrierIl Tibet Terrier è di media taglia, fornito di doppio pelo, caratteristica che gli permette di sopportare agevolmente i rigori del clima e gli sbalzi di temperatura degli altopiani tibetani.
Si ritiene che in origine svolgesse una duplice funzione: all’interno delle case e dei numerosi monasteri tibetani, in virtù delle sua notevole attenzione, fungeva da sveglia al molosso tibetano, preposto alla guardia e alla difesa della proprietà; negli accampamenti dei nomadi allevatori di yack scorazzava libero dentro e fuori dalle tende e, assieme ai grandi cani, accompagnava gli uomini e le mandrie negli spostamenti stagionali.

Come tutte le razze canine tibetane i Tibet Terrier non sono di pronta obbedienza, a causa della spiccata personalità meditativa e individualista che consente loro di sopportare, senza troppi problemi, la solitudine. Diffidenti con gli estranei, non sono disponibili a carezze e ‘coccole’, se non da loro espressamente sollecitate, ma non assumono, di norma, atteggiamenti minacciosi, ostentando, per contro, dignitosa indifferenza.

Necessitano, a causa del loro vello, di una cura del manto almeno settimanale e, nei periodi di muta, anche bisettimanale. Il pelo di copertura, simile a quello della capra tibetana, forte, leggermente ondulato e idrorepellente, ammette tutti i colori fuorché il cioccolato.
Non sono soggetti a perdita di pelo, salvo che per il sottopelo durante la muta, peraltro preventivamente eliminabile con la spazzolatura settimanale, non hanno odore e sono indicati dai pediatri americani (con barbone e cao da agua) per stare in compagnia di bambini allergici, perché non producono forfora sebacea, causa di allergie e odore.

Tibet TerrierSono cani poco rumorosi, a volte addirittura silenziosi, che abbaiano praticamente solo per avvisare del suono del campanello di casa o per segnalare la vicinanza di estranei alla proprietà. Anche per questa razza gli allevatori eseguono i controlli per la displasia dell’anca,della lassità della patella e delle oculopatie ereditarie, poiché, dato l’esiguo numero di soggetti importati negli anni venti, si è arrivati a un certo grado di consanguineità nei ceppi europei e americani, che potrebbe, alla lunga, portare a maggior probabilità di trasmissione ereditaria delle patologie suddette. Per questo motivo,dopo che ci erano pervenute riprese fotografiche dal Tibet ,di soggetti classificabili come TT, siamo stati spinti, P.Peer , M.Sundquist e io a recarci sul posto, nel 2005, per verificare la reale situazione di questa razza .

Non senza difficoltà abbiamo trovato un soggetto rispondente allo standard; poi nei successivi viaggi di P.Peer, ne sono stati rinvenuti altri, che sono stati anch’essi importati in Europa. I discendenti di questi soggetti, provenienti da diversi incroci con le linee già presenti, oggi in seconda generazione, fanno ben sperare e hanno attirato l’attenzione di vari allevatori europei. Cane longevo può superare i 15 anni, io stessa ho a tutt’oggi un soggetto di 12 anni e mezzo in ottima forma.

Tibet TerrierIl TT è vivace, agile e veloce, capace di dominare gli spazi aperti: per queste qualità in molti paesi questi cani sono usati per gare di agility e anche alcuni soggetti del nostro allevamento hanno intrapreso, all’estero, questa strada con buoni risultati.

Concludo con il motto de TT club americano:’life is terrier with a tibetan terrier’.



Torna all'elenco di razze dei cani