Educatore online

Intervista a Linda Tellington-Jones

Intervista effettuata da Francesca Trani (educatrice canina).

Ho potuto incontrare la signora Linda Tellington-Jones a Prato il 21 settembre, durante l'ultimo "Corso di formazione per animali da compagnia metodo Tellington TTouch". Al corso hanno partecipato moltissime persone, ovviamente con i loro cani al seguito.

Al mio arrivo vedo subito la signora Linda al lavoro con un cane. Ci presentano e lei mi chiede subito di seguirla nel suo lavoro per illustrarmi i cani e parlarmi del metodo.
Passiamo così in rassegna tutti gli amici a 4 zampe, mi racconta i loro progressi in soli 3 giorni di corso. Alcuni non avevano piacere ad essere toccati in alcune zone per problemi fisici, traumi passati o artrosi, una cagnona che non riusciva a saltare in macchina e, infine, una giovane cagna terrorizzata dal mondo che la circondava.
A tutti loro, il metodo Tellington TTouch stava migliorando la vita. Per alcuni di loro, in soli 3 giorni, il metodo aveva già portato dei risultati insperati dagli stessi proprietari.

Sono colpita dalla disponibilità della signora Linda e soprattutto dalla sua instancabile voglia di fare. La descriverei come una donna inarrestabile con un dono speciale nelle sue mani!
Per fare la nostra intervista ci sediamo su un prato, (anche questa informalità mi è piaciuta molto),ed ecco le sue risposte sincere e dirette.

Qual è lo scopo nel passato e quello del futuro del Tellington-TTouch?

Lo scopo non è mai cambiato ,è rimasto sempre lo stesso negli anni.
Il metodo Tellington TTouch ha come obiettivo la migliore comprensione tra cani e persone col fine di avere un relazione basata sul rispetto reciproco. Avere rispetto per il cane ci da modo di vederlo come un individuo, così da comprendere il meraviglioso "dono" che c'è nell'avere un cane nella propria vita.

Il "dono" sta proprio nell'ascolto reciproco tra cane e proprietario. Vorrei farvi riflettere, ad esempio, che quasi nessun proprietario si preoccupa mai dei problemi fisici del proprio cane che tira al guinzaglio. Non si pensa ai problemi che il cane avrà alla schiena, al collo e alle zampe. Semplicemente per molti proprietari non è un problema.

Vorremmo sapere da lei , vista la sua lunghissima esperienza, qualche suggerimento per i proprietari di cani.

  • Imparare dal proprio cane, dai i suoi movimenti, al di là delle nostre parole

  • Non accettare e non arrendersi al problema del cane qualsiasi esso sia. Se avete un cane che abbaia troppo, che ha problemi con gli altri cani o che è ansioso sappiate che con questo metodo si può cambiare senza ricorrere alle punizioni o alla forza fisica

  • Non prendete un cucciolo ma andate in un canile o in un rifugio e cercate un cane adulto che possa aiutarvi ed insegnarvi cosa significa avere un cane. Un cucciolo non è semplice né facile come immaginate, soprattutto, non crescerà come volete voi.

Che cosa suggerirebbe agli educatori cinofili?

Innanzitutto cominciare a riconsiderare il concetto di Animale Alfa, andando su questo sito troverete un concetto diverso di Animale Alfa , legato però alla vera realtà animale. Chiedetevi perché avete iniziato a fare questo lavoro. Se la risposta è che avete iniziato perché amate i cani, e sottolineo se, la mia raccomandazione principale è che facciate questo lavoro con gentilezza e con rispetto.

Strattonare i cani, impiccarli, usare la forza fisica NON è necessario.
Invece, educare i cani con rispetto è una possibilità per ascoltare. Non significa assolutamente che al cane è permesso di fare tutto ciò che vuole. Se si è un buon educatore saprete dare al cane la possibilità di imparare facilmente e di capire che hanno bisogno di noi come compagni per vivere in questo mondo.

Se imparate a lavorare con gentilezza e rispetto nei confronti dei cani lo farete anche con voi stessi, con gli altri e il mondo potrebbe essere un posto migliore.

Che cosa ne pensa del Tellington TTouch in Italia?

Ho potuto testimoniare che in Italia negli ultimi anni c'è un interesse maggiore per il metodo da parte di educatori e proprietari. L'ufficio Tellington TTouch in Italia ,che si è occupato della formazione, sta facendo davvero un buon lavoro. Al momento ci sono diversi practitioners di primo livello e un aumento considerevole delle persone in formazione.
Il metodo, ad oggi è praticato in 27 diversi paesi!
Questo è un risultato ottimo perché più si diffonde questo metodo e maggiore sarà il numero di animali e persone che potranno essere aiutate.

Ringraziamo Linda Tellington-Jones per la sua disponibilità e l'ufficio Tellington TTouch Italia per averci dato la possibilità di intervistare un nome così noto ed importante della cinofilia internazionale.

Torna all'elenco degli articoli sull'educazione cani