Educatore online

Regole per l'arrivo di un nuovo cucciolo

L'arrivo di un cucciolo porta sempre grande emozione e un po' di scompiglio in casa, quindi per essere preparati ecco di seguito delle semplici indicazioni da seguire che vi aiuteranno ad affrontare la situazione.

Innanzitutto troviamo in casa un luogo adatto dove posizionargli una cuccia, meglio ancora se abbiamo a disposizione una stanza tutta per il cucciolo: sistemeremo inoltre dei tappetini assorbenti (o dei giornali) dove Fido potrà sporcare e 2 ciotole, una per il cibo e l'altra per l'acqua (che non dovrà mai mancare).

All'inizio il nostro amico si muoverà timidamente tra le mura domestiche, ma dobbiamo concedergli il giusto tempo per ambientarsi, magari facendogli visitare la casa poco alla volta.
Molto spesso le prime notti i cuccioli si lamentano, uggiolano: cercate di ignorare questo comportamento anche se vi si spezza il cuore e soprattutto evitate di portarvi il cane in camera da letto; per confortarlo mettetegli nella cuccia una maglietta con il vostro odore o una copertina con l'odore della cucciolata dell'allevamento in cui l'avete preso.

Una volta deciso il nome da attribuirgli chiamatelo ripetutamente e, ogni volta che il cane vi guarderà o si girerà in risposta alla vostra voce, premiatelo con una carezza e un sonoro "Bravo!".
Abituate il cucciolo ad essere maneggiato, fate delle piccole sessioni di cinque minuti al giorno dove partendo dalla testa lo carezzate fino alla punta della coda, poi passate alla zampe anteriori e posteriori toccandole dalla spalla fino in fondo, alzate le zampe una alla volta e posizionate un dito tra i cuscinetti, apritegli la bocca e controllategli le orecchie. Queste sono tutte operazioni che richiedono pochi secondi ma che vi aiuteranno nella cura quotidiana (ad es.: pulizia delle orecchie e degli occhi) del vostro animale e sveltiranno il lavoro del vostro veterinario, soprattutto nei momenti di pronto soccorso (ferite da forasacchi, ecc.).

Un cucciolo, in modo particolare di età compresa tra le 8 e le 10 settimane, ha bisogno di uscire spesso durante la giornata perché non è in grado di controllare le sue funzioni fisiologiche, quindi le uscite da fare saranno almeno cinque e possibilmente sempre negli stessi orari; bisogna comunque tener conto che un cucciolo, dopo aver dormito, mangiato e giocato, sporcherà e quindi va portato fuori.

Durante questo periodo il cane potrebbe urinare o defecare in casa: in tal caso non sgridatelo, ignorate il comportamento indesiderato e portatelo sul tappetino assorbente che è adibito a "bagno": quando lo usa premiatelo con un "Bravo!" ed un biscottino; la stessa tecnica è valida ed applicabile anche nelle uscite. Se si è costanti con le uscite quotidiane il cane apprenderà velocemente a sporcare all'esterno, e dopo il compimento del primo anno di vita le uscite diminuiranno di numero.

Torna all'elenco degli articoli sull'educazione cani